La bellezza ha il suo tempo, da 28 giorni in su

Rinnovamento cellulare: tutto quello che c’è da sapere e un consiglio semplice ma super efficace

Il rinnovamento cellulare è un processo da conoscere a fondo per tutti gli interessati alla cura della persona.

Se potessimo bloccare le lancette del tempo avremmo in mano l’elisir dell’eterna giovinezza, ma – richiamando le poetiche parole di Petrarca – “la vita fugge, et non s’arresta una hora”.

Non possiamo aspettare che il tempo solchi le tracce della sua fuga sulla nostra pelle.

Ecco perché non rimane che avere qualche informazione in più sulla nostra pelle e sui suoi meccanismi di rinnovamento cellulare, così da fornirle le più adeguate attenzioni per fronteggiare il trascorrere del tempo.

Il ciclo di rinnovamento cellulare

La nostra pelle ha un proprio ciclo di rinnovamento cellulare nel corso del quale le cellule epiteliali si rigenerano dallo strato più profondo dell’epidermide fino a sostituire quelle che formano la superficie della cute.

Con l’avanzare dell’età il rinnovamento cellulare rallenta sempre di più, determinando un significativo cambiamento della struttura dell’epidermide, ovvero la parte più superficiale della pelle.

Con il passare dei giorni, infatti, la nostra pelle sostituisce le cellule epiteliali più vecchie, ormai divenute inefficienti, con nuove cellule che permettono una ristrutturazione del tessuto epiteliale.

Rinnovamento cellulare: i tempi

In età giovanile il processo di rinnovamento cellulare si completa in circa 28 giorni.

Vi è una produzione ottimale di collagene ed elastina, ossia delle proteine che contribuiscono a sorreggere la struttura del derma, rendendo la pelle levigata, tonica e compatta.

Dopo i 30 anni, invece, questo processo tende a rallentare, richiedendo sempre più giorni per completare il percorso di ricambio delle cellule, con naturale conseguenza di invecchiamento della pelle.

E dopo i 40 anni?

La produzione di collagene ed elastina diminuisce ulteriormente, andando a minare la struttura della pelle con tre principali effetti:

  1. perdita di tonicità e di compattezza della pelle,
  2. graduale ispessimento cutaneo,
  3. una più accentuata espressione delle rughe e delle linee della pelle.

Atena Skin Aegis

Linea di prodotti formulata con micro-ingredienti dotati di un’intelligenza biologica, in grado di selezionare autonomamente le cellule su cui agire intensamente per stimolare un profondo trattamento antirughe
» Scopri di più

Come potenziare il rinnovamento cellulare della pelle

La domanda che più spesso ci viene posta, a questo punto, è: come mantenere la pelle giovane e aiutare il rinnovamento cellulare?

La poesia del Petrarca incontra, dunque, la realtà.

Lo stile di vita dell’individuo, le condizioni ambientali e le abitudini di vita influiscono molto sull’invecchiamento della pelle.

I principali fattori che influiscono sul rallentamento del ricambio cellulare sono:

  • alimentazione sregolata,
  • fumo,
  • eccessiva attività fisica,
  • carenza di sonno,
  • esposizione a raggi UV.

Il modo migliore per aiutare la nostra pelle a rimanere giovane e vitale è quello di nutrirla adeguatamente con prodotti cosmetici che aiutino a rinforzare la struttura dell’epidermide favorendo anche la produzione di collagene ed elastina.

Gli ingredienti fondamentali per potenziare il rinnovamento cellulare sono costanza e lungimiranza.

L’ideale sarebbe prendersi cura – già in età giovanile – della propria pelle.

Il consiglio migliore per raggiungere ottimi risultati rimane quello più semplice ma anche il più difficile da seguire: adottare uno stile di vita salutare cosicché la nostra pelle diventi essa stessa amabile poesia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.