In-Cosmetics Global, tutto sugli ingredienti per la cura della persona

L’evento per conoscere le tendenze future e scoprire nuovi prodotti

La cosmetica risplende a primavera con la consuetudinaria fiera delle materie prime In-Cosmetics.

La location, allestita quest’anno ad Amsterdam, ha riunito i fornitori leader a livello mondiale di prodotti per la cosmetica e il personal care.

L’evento In-Cosmetics propone le più significative novità nel campo delle materie prime ed ospita diversi eventi collaterali come seminari e workshop, attraverso cui rivolgere uno sguardo al panorama futuro del settore.

Fra i temi maggiormente interessanti quelli contro la luce blue, ossia la luce adiacente all’ultravioletto con una lunghezza d’onda compresa tra 380 – 500 nm, la quale è visibile dall’occhio umano ed è responsabile del colore blu del cielo.

Oltre che dai raggi solari, la luce blu viene emessa anche dai dispositivi elettronici quali smartphones, tablets, pc e schermi TV e rappresenta sempre di più un fattore responsabile per l’invecchiamento della pelle.

In-Cosmetics: i “batteri buoni” del microbiota cutaneo

A questo si aggiungano gli approfondimenti tematici sul microbiota della pelle, ossia un’immensa popolazione di “batteri buoni” che vivono sulla nostra pelle, che ci difendono da batteri potenzialmente patogeni. Ogni centimetro quadro della nostra cute, infatti, ospita circa un milione di microrganismi di ben cinquecento specie distinte.

Il microbiota cutaneo svolge, così, una funzione protettiva e rappresenta un’ulteriore difesa immunitaria per la pelle, proteggendola da aggressioni esterne, infiammazioni e infezioni, regolandone il pH e aiutandola a contrastare la proliferazione dei batteri patogeni.

Il benessere del microbiota cutaneo, però, viene profondamente influenzato da numerosi aspetti quali:

  • fattori ambientali,
  • assunzione di farmaci,
  • cattive abitudini alimentari,
  • squilibri ormonali,
  • stress,
  • avanzare dell’età.

Diversi studi hanno evidenziato come lo sbilanciamento delle popolazioni microbiotiche sia associato all’aggravarsi di diversi stati patologici della pelle, tra cui acne, psoriasi e dermatite atopica.

In tale ottica, il mondo della cosmetica sta cercando di muovere i primi passi per contribuire, con specifici prodotti, ad una maggiore difesa della pelle e limitare le occasioni di sbilanciamento del microbioma cutaneo.

In-Cosmetics: le novità

Il nostro viaggio nell’In-Cosmetics Global di Amsterdam non poteva non lasciarsi catturare dalle nuove fragranze proposte dalle più importanti case francesi, fra le delicate profumazioni floreali e tondeggianti per il viso alle avvolgenti note per il corpo, fra le stimolanti note per l’attività fisica alle calde sensazioni di profumazioni specificamente ideate per la protezione solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.